Flexonline

Arnold Schwarzenegger: Fai un tuffo

MU10250T0_2007-1


Dallo sviluppo della palestra moderna, con la sua grande varietà di attrezzi ginnici, come calisthenics viene svolto pochissimo allenamento di resistenza, ovvero esercizio eseguito per la maggior parte senza pesi ma piuttosto con il proprio corpo per la resistenza. Questa assenza di esercizi a corpo libero è un peccato, perché una delle mie mosse preferite di tutti i tempi si adatta al conto: il tuffo.

Penso che sia giunto il momento di concentrarsi nuovamente su questo sviluppatore per la parte superiore del corpo sempre efficace e semplice, soprattutto perché il tuffo è un esercizio così sfaccettato che può essere utilizzato per numerosi obiettivi.

IMMERSIONI PER PECS

Per enfatizzare la parte inferiore del torace, il dip è un'ottima alternativa per rifiutare le presse. Metti le mani divaricate (al di fuori della larghezza delle spalle, se possibile) e inclina il busto in avanti per sottoporre la maggior parte dello stress ai pettorali. L'angolo è molto importante qui: se non senti il ​​torace lavorare durante il movimento, non ti protendi abbastanza in avanti.

DIPS PER TRICIPITI

Quando le tue mani sono vicine e posizioni il corpo il più verticalmente possibile, de-enfatizzi i pettorali e trasferisci la maggior parte dello stress ai tricipiti. Per isolare ulteriormente i tri, spesso facevo i tuffi dalla panca. Posizionati perpendicolare a e tra due panchine, con i piedi sulla panca di fronte a te e le mani che sostengono il peso del corpo sulla panca direttamente dietro di te. Abbassati finché non senti un allungamento nei tricipiti, quindi spingi indietro estendendo i gomiti. Se il tuo peso corporeo non è abbastanza resistente, posiziona uno o più dischi in grembo.


DIPS PER FORZA

Spesso eseguivo i tuffi per sviluppare la forza nel petto e nelle braccia. Il mio peso corporeo da solo non era sufficiente a farmi fallire con ripetizioni più basse (6-8), quindi ho fatto tuffi ponderati, che in genere comportavano la sospensione di un manubrio pesante da una cintura di pesi. Al giorno d'oggi, alcune macchine per immersione forniscono una cintura attaccata a una pila di pesi per lo stesso scopo.

IMMERSIONI PER BURNOUT

Dato che potevo eseguire molte ripetizioni con il mio stesso peso corporeo, i tuffi erano un buon esercizio per fare le serie di burnout. Tuttavia, a volte anche il mio peso corporeo era troppo pesante per permettermi tutte le ripetizioni che volevo, specialmente verso la fine di un allenamento. Per rimediare a questo, avrei avuto un partner che sosteneva i miei piedi (con le ginocchia piegate). Ovviamente ora esistono macchine per immersione assistita, che ti consentono di scegliere quanto peso vuoi che ti aiuti. Queste macchine sono particolarmente utili per i drop set.


Quindi la prossima volta che vai in palestra per allenare petto e tricipiti, non trascurare i tuffi, uno dei migliori esercizi in circolazione. - FLETTERE

MU10250T0_2007


Altri Sono Interessati

Facebook instagram